giovedì 27 settembre 2012

Hama beads (o Pyssla) - Le mie prime decorazioni natalizie

Come promesso, vi mostro i primi risultati ottenuti con le Hama beads. Sono tutte decorazioni natalizie, da appendere all'albero o attaccare alle finestre.
Questo è stato il mio primissimo tentativo, l'unico creato da me al 100% senza ricorrere a schemi trovati su internet (in effetti per fare un albero di Natale non ci vuole grande ingegno...)
La palla rossa e bianca è stata il mio secondo lavoro, e questa ammetto di averla interamente copiata da una foto trovata sul web. E' piuttosto grande, circa 11-12cm di diametro. Ho intenzione di farne altre in colori diversi.
Le finestrelle sono state forse quelle che mi hanno dato più soddisfazione perchè il risultato è stato ottimo. Quelle con il pupazzo di neve e l'albero le ho copiate (anche se con qualche modifica nei colori) dal web, mentre per la terza ho creato io il Babbo Natale che si intravede.
Queste palline sono piccole ma molto carine. Quella con il pupazzo di neve l'ho ripresa dal web, mentre per l'altra ho trovato su internet solo il disegno della ghirlanda, poi io ho creato lo sfondo per farne una pallina della stessa misura dell'altra.
Anche per le palline a cono ho trovato lo schema su internet. Per il momento le ho realizzate in due colori, ma ho intenzione di farne anche altre varianti.
Ho realizzato queste decorazioni, come vi avevo anticipato nel post precedente, non proprio con le perline originali Hama ma con quelle (praticamente identiche) che si trovano da Ikea. Ho comunque intenzione di fare nei prossimi giorni un ordine sul sito di Hama perchè lì le hanno in moltissime varianti (colori intensi, colori pastello, traslucide, con glitter, fluorescenti al buio, ecc.) ed in confezioni di diversi quantitativo (le confezioni più piccole sono da 1000 perline, le più grandi addirittura da 36000!) Ho molti progetti in mente, in particolare vorrei prenderne un po' di quelle che brillano al buio (per realizzare delle decorazioni per Halloween), quelle pastello, e quelle traslucide (di queste vi spiegherò più avanti il perchè).
A presto con un altro progetto a base di Hama beads!

sabato 22 settembre 2012

Hama beads (o Pyssla) - Premessa

Lo scorso sabato sono andata a Rimini con il mio ragazzo per un massacrante giro per i vari ipermercati (ci siamo fatti in un solo giorno Ikea, Leroy -Merlin, Ipercoop e Romagna Center). Siamo andati anche un'oretta in spiaggia a rilassarci dato che nel pomeriggio c'era il sole, c'erano addirittura alcuni coraggiosi che facevano il bagno in mare.
Da Ikea ho trovato una cosa che avevo visto a Parigi ad agosto (ed è diffusissima nei paesi esteri) ma non avevo comprato per motivi di spazio in valigia: le perline che si stirano. In Francia le chiamano "perles à repasser" (cioè semplicemente "perle da stirare") o anche "perles Hama" dal nome della marca che le ha inventate e le produce. In inglese vengono chiamate Hama beads. Nel centro commerciale di Val d'Europe (accanto al nostro hotel) c'è un megastore di giocattoli della catena "La Grande Recrée", ed un'intera corsia di questo negozio era dedicata soltanto a questo genere di perle, le vendevano a barattoli o addirittura secchi da almeno 1kg.
Per chi non le conoscesse, sono delle perline tubolari, tipo dei pezzetti di cannuccia alti 5mm (questa è la misura media, quella usata più comunemente, ma ne esistono anche di più piccole e di più grandi). Queste perline si posizionano su una basetta cosparsa di piccole punte in modo da creare un disegno. Una volta composto il disegno, vi si pone sopra un foglio di una speciale carta velina e si passa poi sopra il ferro da stiro. La plastica delle perline quindi si fonde fino ad unirle fra loro. Una volta unite, si tolgono la carta e la basetta, e si può utilizzare il disegno così ottenuto come decorazione. Io attualmente le sto utilizzando per preparare delle decorazioni natalizie da appendere all'albero o da attaccare alla finestra.Vi mostrerò presto le foto di queste decorazioni, nell'attesa provate a scrivere "Hama beads" oppure "perles à repasser" su Google Immagini, e riuscirete a capire meglio quello che ho cercato di spiegarvi.
Come vi dicevo, in Francia le ho trovate nei negozi di giocattoli, ma in Italia per il momento le ho viste solo da Ikea (nel settore giocattoli), e potete vederle qui. Sempre da Ikea trovate anche le basette per comporre il disegno, anche se le forme disponibile purtroppo sono poche. Per chiunque fosse interessato a provarle consiglio di vedere anche il sito ufficiale di Hama Beads, dove sono disponibili in varie tonalità di colore e dove potrete trovare basette di ogni forma e dimensione. In questo sito nel menù a sinistra sono divise per formato (midi=medie, maxi=grandi, mini=piccole), quelle che ho acquistato io da Ikea corrispondono alla misura media, cioè la più utilizzata.
A presto con le foto di questo mio nuovo hobby!

lunedì 17 settembre 2012

Punto croce - Accessori da neonato per il piccolo Diego

Dopo una lunghissima pausa dovuta alle vacanze (8 meravigliosi giorni a Disneyland, presto avrete le foto!), la ripresa del lavoro e la nascita del bimbo di mio cugino, rieccomi qua ad aggiornarvi su i miei ultimi lavori creativi!
A proposito della nascita del bimbo, è stato proprio per questo evento che ho ricamato giorno e notte (nel vero senso della parola) nelle ultime settimane. Come vi avevo anticipato, avevo diversi articoli in cantiere; ecco qua i risultati:
Questo bavaglio con il pulcino l'aveva iniziato mia mamma (dopo che io, su sua richiesta, avevo scelto uno schema, avevo trovato il centro della tela e le avevo detto il punto dove cominciare a ricamare), desiderosa anche lei di realizzare qualcosa per il piccolino anche se sono ormai alcuni anni che non prende un mano nè un ago nè un ferro da calza o un uncinetto. Dopo un paio di giorni mi ha telefonato quasi in lacrime dicendo che si era arresa dopo pochissimi punti perchè, a causa della presbiopia ormai aumentata, non riusciva a vedere i buchi della tela aida. Mi ha quindi riconsegnato bavaglio e fili e l'ho finito io.
Il bavaglio è di Stafil, lo schema l'ho trovato nel libro "L'univers enchanteur de Beatrix Potter" (meraviglioso, con schemi a colori per realizzare i personaggi delle famose favole di questa scrittrice).
Questo è il pezzo più semplice ed è stato anche il più veloce da realizzare di tutto il "corredino", ma è stato anche uno di quelli che hanno fatto maggior effetto sia su di me sia su gli altri che l'hanno visto, perchè è semplice ma molto carino. Il bavaglino è di Filet, ed ho poi trovato su internet lo schema di un alfabeto corsivo per comporre il nome del piccolino.
Questo l'ho realizzato veramente in fretta e furia, la sera prima di andare a vedere il bimbo e quindi consegnare i regali. Ho realizzato da sola lo schema per il testo a punto scritto ed ho trovato lo schema del fiocco su internet. Il bavaglio è di Stafil.
Ho acquistato tutti i bavagli su Casa Cenina.
Il pannello è stato invece il pezzo più impegnativo di tutto il corredino, non tanto per la parte a punto croce, che non era poi difficile, ma per quella a punto scritto che era veramente da far incrociare gli occhi. Ecco una foto per intero:
ed il particolare del ricamo:
Il pannello l'ho acquistato anni fa (doveva essere un regalo per un altro bimbo, ma alla fine non avevo avuto tempo di ricamarlo) in una merceria nella mia zona, e lo schema l'ho trovato su un vecchio numero della rivista "Disney a punto croce".
L'ultimo piccolo lavoro che voglio mostrarvi è la busta da me decorata a mano. Ho realizzato le api ed il timbro postale con i timbri e la tecnica dell'embossing (che permette di ottenere un disegno in rilievo). Ho poi colorato le parti interne delle api con i pennarelli. 
Un altro regalo per il piccolino che voglio mostrarvi, anche se non realizzato da me, è la felpa che ho comprato per lui a Disneyland, perchè è troppo carina! L'ha scelta Fulvio, il mio ragazzo (io in compenso ho scelto la tutina per la bimba di mia cugina che nascerà a fine gennaio/ inizio febbraio), che è fissato con il cartone animato "Cars - motori ruggenti"
E adesso? In cantiere c'è sempre la famosa coperta a piastrelle che sto continuando a realizzare durante le notti di veglia al lavoro. In più, ho appena ordinato su Casa Cenina gli articoli da ricamare per la bimba di mia cugina (mantellina/accappatoio in spugna, un bavaglio bianco con bordo in pizzo di San Gallo, pannello da parete, portaciuccio e portabiberon), così li preparerò con calma invece di ridurmi a dover lavorare giorno e notte per finire tutto come ho fatto stavolta. Sto anche ultimando un asciugapiatti per mia mamma, l'ho già ricamato a punto croce, adesso devo realizzare al bordatura all'uncinetto. In più, dopo tutti questi regali, vorrei vedere di realizzare qualche cosa per me e la mia casa! Insomma, come al solito ho un sacco di lavori in sospeso! :-D