domenica 11 novembre 2012

Uncinetto - La mia prima borsa con Hoooked Zpagetti

Verso la fine dello scorso inverno, passando davanti ad un  negozio di piccole riparazioni sartoriali che fa un po' anche da merceria, ho visto in vetrina delle borse molto belle fatte all'uncinetto con una fettuccia di maglia piuttosto spessa. Questa fettuccia viene dall'Olanda e si chiama Hoooked Zpaghetti, e viene usata principalmente per fare borse, ma non solo. Nella merceria, oltre alle borse già fatte vendevano anche i gomitoli giganti di questa fettuccia, quindi ho deciso di comprarne uno di un bel verde molto particolare e provare a farmi una borsetta. 
I primi tentativi sono stati tragici, forse perchè avevo in mente progetti troppo complicati. Dopo mesi (durante i quali ogni tanto facevo un tentativo), alcune settimane fa sono andata sul sito ufficiale di questa marca per dare un'occhiata ai progetti proposti, e mi sono resa conto che loro semplificavano al massimo la realizzazione, cioè facevano semplicemente un rettangolo che poi ripiegavano e chiudevano ai lati (io li ho chiusi a maglia bassa, ma volendo si può unirli a maglia bassissima o semplicemente cucendoli), e così alla fine ho fatto anche io. 
Questo filato ha due caratteristiche positivissime:
  • essendo molto grosso, si lavora con un uncinetto da 12mm. Di conseguenza ogni giro è composto da poche maglie, quindi si ottiene una borsa ad una velocità incredibile (circa 4 ore per una di media misura);
  • la realizzazione è veramente semplicissima, perchè i punti impiegati sono sempre la maglia bassa (che può avere al massimo qualche lieve variante nell'esecuzione se si vuole ottenere un tessuto a coste oppure effetti particolari come il punto canestro) e la maglia bassissima.
Ecco la mia borsetta
Come potete vedere, è un semplice rettangolo realizzato a maglia bassa ripiegato e poi chiuso su i lati. Come tracolla ho scelto di utilizzare una catena in plastica ad effetto tartaruga, ed ho poi decorato la borsa con un semplice fiocco fatto con la stessa fettuccia.
Ho foderato l'interno con un tessuto a quadri (realizzato da una tessitura artigiana che si trova nel mio paese), realizzando anche due tasche (una delle quali a misura esatta per l'Iphone), e come chiusura ho applicato una cerniera. 
Adesso ne sto facendo un'altra un po' più piccola con la fettuccia avanzata, quindi a presto con un nuovo progetto!

2 commenti:

  1. Ciao Alice. Ho sbirciato i tuoi lavori, e sei bravissima! Questa pochette è stupenda! Complimenti anche per il blog, che è molto fine e carino. A presto!

    RispondiElimina
  2. Mille grazie Laura, sei davvero gentile! A presto!

    RispondiElimina